La Gazzetta della LegaWlf.com

   Home   Calcio   Calciomercato   Motori  Ciclismo   Tennis   Motori
 Legawlf   Probabili Formazioni   Tempo reale   Serie A   Nazionale   Serie B
l

XXII campionato - 2015/16                                          coppa Cabbana - 2016
 



Ed evviva AC FIRENZE 1860 fantacoppaCabbanacampione

Che aggiunge alla sua ricca bacheca l´ennesimo titolo mentre il povero l´outsider MELINDA spreca l´occasione della sua breve storia di entratre nella hall of fame della legawlf (ahi Vecino é ancora lí che piange per la scelleratezza dell´allenatore)


Evviva ZENA fantacampione XXII campionato (stagione 2015-16)

Focaccia genovese





33g ZENA campione

Nel momento decisivo della stagione ZENA si ritrova di colpo: liquida senza appello le minime speranze di salvezza del fani SOLE SPLENDENTE e in combinazione con l´inaspettato crollo della ex antagonista AC FIRENZE 1860 (sconfitta da un ottimo MELINDA) si laurea campione di questo lungo e, a tratti avvincente, campionato 2015-2016. Bravo.
Alle sue spalle sul podio appunto l´AC FIRENZE 1860 e quel VVNN che continua a soprendere portando a casa una pareggio contro l´appagato TORTUGA MARINA pur scendendo in campo senza allenatori (impegnati sui green dei prato o sugli azzurri dei mari). Terzo posto a spese del MELINDA a cui difettano una trentina di punti,
Uguale storia in coda dove la lepre MELE MARCE fa il balzo decisivo di 3 punti vincendo facilmente nonostante la doppietta del pipita del BLACK TIGER e rende completamente inutile l´impresa del REAL PRGANZIOL vincitore sull´AU MAMMUTH. Cosí come e´ inutie il punto che il SW RERI BERI riesce a strappare alla SELECAO. E´ serie B per REAL PREGANZIOL, SW RERI BERI e SOLE SPLENDENE.
 

32g Nessun verdetto
ZENA non va oltre il pari strappato a fatica ad una MELINDA tanto bello quanto fatuo. Ne approfitta l’AC FIRENZE 1860 che vincendo con il classico 1-0 su uni distratto BLACK TIGER mantiene aperta la lotta scudetto fino all’ultima giornata.
In basso grazie alla partitaccia delle MELE MARCE che perdono malamente con il SOLE SPLENDENTE, rimangono aperte le porte del possibile paradiso della serie A per il SOLE SPLENTE stesso e di REAL PREGANZIOL e SW RERI BERI che non riescono a superarsi a vicenda.
La lotta per il gradino più basso del podio vede in lotta oltre a lo sconfitto BLACK TIGER il VVNN, che porta a casa un punto contro un AU MAMMUTH che ormai non ha nulla più’ da chiedere a questo torneo, e una splendida SELECAO che umilia un TORTUGA MARINA che festeggia, nonostante tutto, la matematica salvezza.

    Quarti di finale di CoppaCabbana
Vittorie secche di AC FIRENZE 1860 e MELINDA. Ai rigori AU MAMMTUH e VVNN si impongono di poco dopo uno sterile dominio durante i tempi supplementari. 

31g AC FIRENZE 1860 spera ancora
Vince l´AC FIRENZE 1860 e perde le ZENA.
Ergo scudetto non ancora assegnato. Nulla di deciso pure in fondo data la sconfitta della MELE MARCE.

30g AC FIRENZE 1860 e REAL PREGANZIOL alla ricerca dell´impresa impossibile

AC FIRENZE 1860 tiene vivo il campionato: sconfigge, con un aiutino dalla dea bendata, la capolista ZENA e d’un colpo solo accorcia la distanza a -8 e costringe i tifosi zenesi a rimettere nella borsa sciarpe, striscioni e trombette preparate per la festa scudetto. Solo rimandato alla prossima giornata? Vedremo! ZENA è padrone del suo destino. AC FIRENZE 1860 ha il dover di crederci finché la matematica glielo consente.
Sul gradino più basso del podio si installa uno strepitoso VVNN che strapazza un’impalpabile e distratta SELECAO.
BLACK TIGER getta la vento una facile vittoria contro il modesto, e nuovo fani, SOLE SPLENDENTE, e prosegue così la sua caccia al podio.
Nella lotta per la serie B tenta un’altra impresa impossibile il REAL PREGANZIOL che scherza il TORTUGA MARINA e spererebbe di raggiungerlo (se non addirittura superarlo) per la salvezza: certo che 4 punti di distacco in 3 partite per il ritmo delle squadre là dietro sono tanti.
Alla pari del REAL PREGANZIOL ci spera il SW RERI BERI anche se i giornali parlano di una squadra demotivata e depressa dopo la sconfitta con il non brillante ma pur sempre efficace AU MAMMUTH nel derby delle puglie.
Infine boccata d’ossigeno per le MELE MARCE che strappano un pareggio tanto immeritato quanto utile ad un MELINDA sciupone (Boriello docet).

29g: si rivedono le grandi MELE MARCE. ZENA verso lo scudetto, REAL PREGANZIOL verso la B

Altro pareggio dello ZENA (questa volta sul VVNN) in attesa del matematico scudetto. La lotta per il podio vede prevalere l´AC FIRENZE (che vince facile con il TORTUGA MARINA) e lo rispuntare del BLACK TIGER (vincente di giustezza sul REAL PREGANZIOL) a spese della SELECAO e VVNN. Ma la squadra di giornata sono le MELE MARCE tornate d´un botto quelle di inizio stagione e che le permette di mettere alcuni punti tra loro e la zona B. Serie B nel quale sembra sprofondare lo sconfitto REAL PREGANZIOL e in parte il SOLE SPLENDENTE che non va oltre il pari con il pericolante SW RERI BERI. Infine pareggio che non sa ne di te ne di me tra AU MAMMUTH e il MELINDA.

    Coppa Cabbana

Tutto o quasi secondo pronostico per gli ottavi con le squadre favorite qualificate. L`unica sorpresa la fornisce l´outsidere SOLE SPLENDENTE superando in rimonta ai rigori la piú quotata SELECAO. 


28g: ZENA quatto quatto. Esagerato BLACK TIGER. Lotta dura in basso

Pareggio dopo pareggio lo ZENA si avvicina alla meta. Forse non batterà’ il record dell’AC FIRENZE 1860 ma intanto il pareggino con il TORTUGA lo porta a giocarsi il primo match point domenica prossima: in caso di sua vittoria o sconfitta di tutti e 3 gli inseguitori potra’ partire la festa scudetto.

Altro tema aperto e’ la lotta per la B: le 3 ultime cercano di tirare giù le MELE MARCE ora a soli 2 punti dalla zona retrocessione dopo il faticoso pareggio strappato al REAL PREGANZIOL (nuovo fani). Vincono infatti il SOLE SPLENDETE di misura su un demotivato AU MAMMUTH ma soprattutto il SW RERI BERI che straripa contro un sonnacchioso MELINDA.

Ma l’eroe di giornata è il BLACK TIGER che illude la SELECAO avanti di due goals per poi rimontarla e piallarla con una perentoria quaterna: Suso e chi l’avrebbe mai detto!

SELECAO che nonostante la sconfitta riesce a mantenere la seconda piazza, ora però in coabitazione con AC FIRENZE 1860 e VVNN che si dividono equamente la posta dopo una bella partita ricca di goals e di emozioni.

Ed ora via per la volate finale dello ZENA, la battaglia salvezza ma, soprattutto, i sedicesimi della coppa Cabbana.


27g: tonfa la capolista ZENA ma non si fa male, Tuona il REAL PREGANZIOL

Rallenta la capolista ZENA che dopo il pareggio della scorsa giornata viene addirittura sconfitta dalla SELECAO; segno di crisi? Sará anche ma visto che le antagoniste vanno a singhiozzo lo scudetto dello ZENA sembra solo una questione matematica. Forse é solo rilassamento in vista del tragurdo. Ne approfitta comunque la SELECAO che porta a casa l´intera posta e il momentaneo secondo posto in classifica scavalcando d´un sol botto gli sconfitti AC FIRENZE (male male male!) e VVNN. AC FIRENZE 1860 che infatti perde ad opera di uno stellare REAL PREGANZIOL che relizza il miglior punteggio di gironata, nonché di questo girone finale, nonché suo personale record di questo campionato. Un aiutino di un Angelo del cielo afferma il presidente del REAL. Chi lo sa! Di certo rimarrá una partita storica per il real comunque termini questo campionato. Gode pure l´altro vincitore di giornata sul VVNN, cioé il MELINDA che grazie alla sua proverbiale Lasagna porta a casa 3 punti che non fanno mai male. Altra squadra sugli scudi il pepita BLACK TIGER che umilia il SW RERI BERI sempre piú impelagato in bassa classifica. Modesto pareggio tra AU MAMMUTH e MELE MARCE che serve piú alle mele per tener a bada i tentativi di recupero delle squadre in lotta per la B. Meno di modesto, diciamo pure sconfortante pareggio a porte vuote tra due squadre che si sono dimenticate di scendere in campo, il SOLE SPLENDENTE e il TORTUGA MARINA: ma tutto fa brodo di questi tempi, e un punto e meglio di nulla, ergo, entrambe le squadre soddisfatte! Il pubblico, un po´ meno!


26g: TORTUGA e SELECAO fanno scintille

Bella partita dell´AU MAMMUTH che vuole riscattare una stagione di alti e bassi ma comunque al di sotto delle aspettative del suo presidente con una vittoria sulla capolista: ma se la capolista e capolista ci sará un motivo e cosí con il minimo sindacale (un golletto del Quaglia) lo ZENA ruba all´AU MAMMUTH un punticino. Alle spalle (ma molto molto alle spalle) della capolista riviene l´AC FIRENZE 1860 con un bella vittoria su un volitivo SW RERI BERI mentre rallenta il VVNN che non va oltre il pareggio contro il BLACK TIGER.  Ma i fuochi d´artificio di giornata si sono visti a mogliano e perugia dove una bellissima TORTUGA MARINA strapazza le MELE MARCE e un strepitosa SELECAO pialla il futuro fani SOLE SPLENDENTE. Infine punticino amaro del fani REAL PREGANZIOL che non riesce ad approfittare della giornata no della MELINDA. Da motare come le due protagoniste di natale, le MELE MARCE e il BLACK TIGER, che sembrava candidate al titolo ora si trovino a doversi guardare le spalle dalla zona B distante solo un paio di punti.


25g: ZENA prende il largo. SOLE SPENDENTE e SW RERI BERI non si arrendono

ZENA oramai veleggia sicuro verso mondi novi e sconosciuti agli altri equipaggi della lega, in primis, alle MELE MARCE.
Dietro di ZENA il vuoto o poi la solita bagarre italiana per una poltrona sul podio: questa volta è il VVNN che sfila da sotto alle natiche la poltrona all’AC FIRENZE 1860 che velocemente si siede su quella più in basso liberata dal VVNN. A farne le spese di questa bagarre il povero e onesto REAL PREGANZIOL ora nuovo fani / A goderne invece il SOLE SPLENDENTE che compensa con la qualità dei giocatori a quella dell’allenatore.
Oltre al SOLE SPLENDENTE non si da’ per vinto pure il SW RERI BERI che nonostante giochi un partita disordinatissima riesce comunque a umiliare il povero TORTUGA MARINA: demeriti di un tortuga un po’ immobile o meriti dei giocatori (Perrotti!, Ciofani!, Cassano!) piuttosto che degli allenatori (Blanchard?, Rigoni?, Ilicic?) beresi?
Disastro del BLACK TIGER che getta al vento un pareggio con il MELINDA che sorride soddisfatto dei suoi tre punti.
Tre punti che ritrova pure l’AU MAMMUTH che sconfigge un SELECAO onesta ma nulla più.


24g: ZENA di bene in meglio
ZENA si conferma mattatrice assoluta di questo campionato e non fa sconti neppure al bisognoso di punti SW RERI BERI. Notevole la capacità chiaroveggente del suo talentuoso presidente che dopo aver spremuto Dybala lo vende a prezzi astronomici e incassa acquisto e scommesse degli scarti di Monaco (il faraone) e Torino (il quaglia). Un Bravo, bravo!
L’unico che ancora ci crede un po’ è l’AC FIRENZE 1860 che regola le velleità dell’AU MAMMUTH.
Bene pure il VVNN che pialla le MELE MARCE.
Per il resto un mare di pareggio piu’ (TORTUGA e BLACK TIGER) o meno tristi.


23g: si ricomincia da dove si aveva finito

Eh si’, nuove formazioni, nuove ambizioni, nuove speranze, uno ZENA seza Dybala non e’ più lo stesso ZENA ed invece. Eccolo qua: ancora bello e vincente e sempre più lanciato verso le trofie al pesto.
Poco puote il povero REAL PREGANZIOL che sognando la vittoria si ritrova sconfitto e con un piede in serie B.
Ed così lo ZENA vola a +12 grazie all’inconsistenza dell’inseguitrice di turno: questo volta tocca al pretendente AC FIRENZE 1860 spazzato via da una terribile SELECAO romana che si riaffaccia così sul podio.
Rischia la sconfitta e l’umiliazione dal fani SOLE SPENDENTE il VVNN che si salva solo grazie al fattore c.
Risale dai bassifondi ed ora pare aspirare al podio l’AU MAMMUTH che si beve a mo` di black russian le BLACK TIGERs a dir poco disastrose.
Ma il bello di giornata e’ mr. MELE MARCE che sfodera un partitone contro un SW RERI BERI in discesa libera verso la B.
Infine fa il suo compitino a metà il MELINDA che getta al vento una possibile vittoria contro il modesto TORTUGA MARINA per una questione di centimetri.  


22g: Il fani ferma la capolista. REAL PREGANZIOL sfiora il record negativo

La capolista ZENA non va oltre il pari in casa del modesto fani, dal modesto punteggio SOLE SPLENDENTE: e un po´ di stupore lo provoca. Ohhhhh. Secondo si porta un ottimo AC FIRENZE 1860 che va a vincere nettamente sul campo del MELINDA. Ottima vittoria pure per la SELECAO che invischiano il SW RERI BERI nella lotta per la retrocessione. Pesante tonfo del BLACK TIGER espugante dalla MELE MARCE. Parggio onesto tra VVNN e TORTUGA MARINA. Abbandona dopo molto tempo la zona retrocessione l´AU MAMMUTH che vince facilmente contro quel che resta del REAL PREGANZIOL: 7 sparuti combattenti abbandonati dai compagni: solamente i goals di Bacca e Toni impediscono al REAL PREGANZIOL di batter il record di minor punteggio stabilito dalla SELECAO in altri tempi.


21g: La B avanza a passo spedito! addirittura il SOLE SPLENDENTE!

Penultima giornata prima dell´asta di Febbraio e ed ecco quello che non ti aspetti. La testa della coda rallenta o addiritura si ferma e la coda avanza come un treno.

ZENA viene fermata in casa sul pari da un ritrovato MELINDA ma, tant´e´, alla fine puo´ festeggiare un altro passo verso lo scudetto dato che tutte le inseguitrici perdono. In primis l´antagonista BLACK TIGER bucato e ribucato in un difesa ridicola dall´AC FIRENZE (certo che ora senza Pavoletti e´dura!). Non da meno il VVNN e la SELECAO sconfitti entrambi in casa da squadre in lotta per la retrocessione.

Ed infatti questa é la giornata delle squadre che dovevano, dovrebbero, avrebbero dovuto scendere in serie B: vince l´AU MAMMUTH appunto contro il VVNN e aggangia di nuovo la zona salvezza. Vince il REAL PREGANZIOL impeagnato in una entusismante rimonta partita da molto basso e inguaia il SW RERI BERI nella lotta per non retrocedere. Vince addirittura il fani SOLE SPLENDENTE  che surclassa le MELE MARCE anche loro invischiate ora nella lotta verso il basso.

Ed infine nota di merito per il TORTUGA MARINA che sconfiggendo appunto la SELECAO scavalca appunto quest´ultima e aspira ad un posto sul podio.


20g: ZENA resiste all´attacco delle TIGERs . TORTUGA si risveglia dallo spavento

Eh no che il campionato non é giá finito: o anzi sí! Le BLACK TIGERs non riescono ad approfittare dello scontro al vertice con il vantaggio di giocare in casa e vengono fermate sul pareggio dallo ZENA che puó cosí festeggiare il suo vantaggio invariato di nove punti con i quali si avvia come un papa con la sua papamobile all´asta di Febbraio.

Alle spalle dei due di sopra invece é grossa bagarre in parte dovuta al turno infrasettimanale che a onor del vero, ha colpito piú o meno un po´ tutte le squadre. Vince il VVNN approfittando del caos degli attaccanti del SW RERI BERI: entro io non entri tu! compro io no vendi tu! vendi tu no compro io! tiri tu no tiro io! giochi tu no gioco io... no non gioca nessuno! Sconfitte le altre pretendenti al terzo posto, SELECAO, AC FIRENZE e MELINDA. Anzi no! MELINDA non perde ma si fa strappare un pareggio in casa dal fani SOLE SPENDENTE che equivale ad una sconfitta! Ahi se cominciassi a mangiare la lasagna MELINDA la vita ti sorriderebbe. Anzi no! Neppure l´AC FIRENZE 1860 perde ma un pareggio in casa con le MELE MARCE a porta sguarniza e in caduta newtoniana al quadrato di questi tempi equivale pure ad una sconfitta per una pretendente al titolo (o forse dovrebbe toglierele questo titolo?). Insomma l´unica che veramente perde é la SELECAO sconfitta rocambolesca e immeritata (o forse no quando una squadra é piena di cattivoni questa é la punizione :-) contro un minimalista REAL PREGANZIOL (11 giocatori giocanti su 13).

Infine dura solo 3 giorni la gioia dell´AU MAMMUTH che aveva giusto agganciato il TORTUGA MARINA sullo spigolo della zona salvezza: lo scontro diretto dice chiaramente che rimane sulla torre (TORTUGA MARINA) e chi viene buttato giú (AU MAMMUTH).


19g: ZENA inarrestabile. SOLE SPENDENTE nuovo fani

ZENA inarrestabile, procede come dritto dritto verso lo scudetto. Tengono il passo le BLACK TIGERs. Ammucchiata per il terzo posto del podio.

In coda risale l´AU MAMUTH che aggancia il TORTUGA MARINA sconfitto dal REAL PREGANZIOL e ora spera. Spera pure il REAL PREGANZIOL che con la vittoria lascia il posto di fani al fatiscente SOLE SPENDENTE.


18g: ZENA e´ un rullo compressore. Il ritorno dell´AC

ZENA inarrestabile, procede come un rullo compressore e stira e asfalta le velleitarie ambizione scudetto del VVNN. Incredibile il rullino di marcia del girone di ritorno dello ZENA con 6 vittorie e un pareggio su 7 partite!

Le antagoniste tutte male e maluccio: giá detto del VVNN, maluccio le BLACK TIGERs fermate in casa dal fani REAL PREGANZIOL. Male la SELECAO sconfitta dalle ritrovate MELE MARCE.

Si rifa´ sotto l´AC FIRENZE 1860 a trazione posteriore che sconfigge nettamente il TORTUGA MARINA.

Per la zona retrocessione sconfitte per l´AU MAMMUTH con seri problemi a metterla dentro ad opera del MELINDA anche senza la lasagna, e per il SOLE SPLENDENTE al quale la modalitá automatica non sembra giovare ad opera di un ottimamente squsito SW RERI BERI che vuole dire la sua per il podio almeno.


17g: ZENA lancia la volata. Le uniche a rispondere sono SELECAO e VVNN

ZENA sempre piu’ primo e ora tenta addirittura la fuga: vittoria meritata (ndr. come afferma il suo avversario TORTUGA MARINA) o di culo (ndr. come affermano le malelingue) il fatto e’ che ZENA vince e il suo inseguitore BLACK TIGER perde! BLACK TIGER sconfitto nonostante una buona partita. Ma quando si incontra una squadra piu’ che buona, ottima, superlativa, megaiperbolica, magica come la SELECAO di questo girone di ritorno c’e’ poco da fare anche per una buona squadra come il BLACK TIGER.
Ma la vera sorpresa di giornata sono i non più nascosti sogni di gloria (e di scudetto) del VVNN. Piallato non di meno che il temibile AC FIRENZE 1860 che le ha provate tutte dai redivivi Jovetic e Balotelli alla doppietta di Pavoletti ma non ce stato nulla da fare. VVNN sembra l´acronimo di: Vieni Vieni che tanto Non puoi Nulla!
Sorvoliamo velocemente sul tristissimo zero a zero tra uno spento MELINDA e lo sportierato SW RERI BERI.
E parliamo della zona retrocessione:
l’AU MAMMUTH approfitta della pigrizia ben nota del SOLE SPLENDENTE per portarsi a casa una immeritata e regalata vittoria.
Il REAL PREGANZIOL fa il suo compitino e sconfigge le sempre più irriconoscibili MELE MARCE cadute da capoliste a un paio di punti sopra la zona brutta della classifica: "oramai qualsiasi squadra, anche da oratorio, è in grade di batterlci" cosí afferma il suo afflitto presidente, nonchè campione in carica.


16g: ZENA si consolida a causa di una maldestra SELECAO e di un SW RERI BERI senza pepe

La focaccia zenese si materilizza: vince lo ZENA in modo rocambolesco ma meritato contro una SELECAO con un maldestro Destro e contro se stessa (tre goals in panchina) e allunga in testa.
Allungo dovuto alla frenata del BLACK TIGER bloccato in casa dalla banda Cassano del SW RERI BERI senza pepe ma con molto sale fantatonio.
Già detto sopra della SELECAO veniamo alla lotta salvezza che dove l’unica a gioire (si fa per dire a quota 16!!) è l`AU MAMMUTH che porta a casa un punticino grazie al tethering difettoso delle MELE MARCE: come dice il proverbio: “chi di tethering ferito viene di tethering a punti reviene” o qualcosa del genere ... bisogna chiedere ai vecchi!
Tristezza per il fani REAL PREGANZIOL che rilancia con i tre punti della sua sconfitta le ambizioni di scudetto dell’AC FIRENZE 1860.
Tristezza pure per il disorientato SOLE SPENDENTE smerdacciato dal TORTUGA MARINA che pare aver definitivamente chiuso la sua pendenza con la dea bendata.
Infine in VVNN che vanno a mille da quando hanno innestato il pilota automatico natalizio e sconfiggono un MELINDA che affonda come una fiorentina.


15g: ZENA esce allo scoperto ... come campione di tennis

http://cdn-2.sportpower.it/o/j/come-calcolare-i-punteggi-per-il-ranking-mondiale-tennistico_d728c7408ccf4229b2d3a6302b8604f0.jpg
ZENA ha fatto outing! Dopo aver tenuto un profilo basso per tutto il girone d’andata e aver tergiversato un pochino all’inizio del girone di ritorno, ora esce decisamente allo scoperto: “lo scudetto sarà mio” sembra dire lo ZENA dopo essere sceso in puglia e aver preso a pallettate l’innocente e smarrito AU MAMMUTH con un punteggio degno di un Nadal in forma.
Di contralto delude il BLACK TIGER che si lascia calpestare da un improvvisato, ma non per questo inefficace, VVNN: e’ così addio primato in classifica e un grosso passo indietro.
Si salva la SELECAO che porta a casa un prezioso punticino (e mantiene così i piedi sul podio) dal campo del SOLE SPLENDENTE che splende e spande in attacco ma fa molto poco filtro a centrocampo (ahimè la zona retrocessione si consolida per il SOLE!!).
Continua la crisi delle MELE MARCE ancora a secco di vittorie in questo girone di ritorno che si vedono superare da un quadrato TORTUGA MARINA e questa volta non sfigato.
Bella partita tra AC FIRENZE 1860 (ma aihmè Szczesny!) e SW RERI BERI che vede premiato quest’ultimo grazie ad un attacco stellare: sarà il ritorno in forma di Cassano (8 in pagella!) che trascina tutti gli altri attaccanti a far del loro meglio?
Infine ritorna alla sua amara realtà di fani il REAL PREGANZIOL (dopo le inebrianti due vittorie due!) sconfitto di giustezza da un opportunista MELINDA che va così ad infoltire il gruppone di centro classifica.

14g: BLACK TIGER rintuzza l´attacco dello ZENA. Dove vuole arrivare questa SELECAO?

Campionato certamente interessanre quest´anno. Lo ZENA vince lo scontro al vertice con le MELE MARCE (senza vittorie da 5 giornate) e si lancia all`inseguimento del BLACK TIGER. Dal canto suo il BLACK TIGER, in gran forma, regola in volata il MELINDA e mantiene cosí la testa della classifica.
Alle loro spalle ora compare prepotentemente la siluetta della SELECAO alla quarta vittoria consecutiva (ndr a spese di unoa scialbo AU MAMMUTH nonostance Kalinic).
Torna alla vittoria l´AC FIRENZE 1860 contro un modesto SOLE SPLENDENTE sempre piú giú in classifica.
Sempre sfortunato il TORTUGA MARINA che si vede rubare l´ennesimo pareggio questa volta dal SW RERI BERI.
Infine pare averci preso gusto il REAL PREGANZIOL alla seconda vittoria consecutiva da quando e tornato Toni: a farne le spese il VVNN lontano parente di quel VVNN che era sul podio qualche tempo fa.

13g: La capolista BLACK TIGER inaspettatamente sconfitta in casa. Prima vittoria del REAL PREGANZIOL

A sorpresa perde in casa la capolista BLACK TIGER: un TORTUGA MARINA che non ti aspetti fa il bello e il cattivo tempo sul campo dei BLACK TIGER. A dire la veritá peró il TORTUGA MARINA aveva cercato in tutti i modi di non vincere sbagliando almeno tre goals a porta vuoto con Maccarone e con el mudo (tanto che i maligni insinuano un sospetto di combine tra i due presidenti con sedi quasi contigue!!) se non fosse che quel testardo di Zukanvic non avesse deciso di buttarla dentro a tempo ormai quasi scaduto. Comuqnue viittoria largamente meritata al di lá del risultato tirato e delle circostanze.
Ma la concorrenza non ne approfitta. Strappa un pareggio tirato lo ZENA contro un sorprendente SW RERI BERI che giá cantava vittoria in casa dello ZENA grazie ad un insperato golletto del Gilardino che meno ti aspetti.
Ugual risultato per le MELE MARCE fermate in casa sul pari dal VVNN con il pilota automatico.
Sorprende infine la SELECAO alla terza vittoria consecutiva che la proietta dalla zona retrocessione a ridosso del podio e quindi tra le pretendenti per il titolo.
Esulta infine tutta la popolazione di Preganziol scesa in strada a notte fonda a festeggiare con vuvuzela e cori alpini la tanto aspettata prima vittoria del REAL PREAGANZIOL di questo campionato: non cambia il suo stato di fani ma il fatto di aver ritrovato i goals di Toni e una formazione quasi al completo é una forte iniezione di fiducia dopo un lungo periodo di vacche magre. Per la cronaca a farne le spese é stato quel SOLE ALPI che ci ha messo del suo per far vincere il suo avversario.
Infine recrimina per la mancata vittoria l´AC FIRENZE 1860 che si deve accontentare di un solo punto contro un AU MAMMUTH coi terzaroli cazzati un po´ troppo.
 

12g: BLACK TIGER mette il sigillo sul campionato


Il BLACK TIGER avvicinatosi guardingo prima al podio poi alla testa della classifica oggi si é rilevato per quello che é: una terribile tigre che oggi ha sfoderato le sue aguzze unghie e tirato una quasi mortale zampata all´AU MAMMUTH che pure ha lottato e si é dimenato fino alla triste fine.
Magra figura fanno le MELE MARCE, pallido ricordo del campione d´inverno, sconfitta da un SW RERI BERI rigenerato dall´astina ed ora finite addirittura terze.
E chi ti vedo al secondo posto: quella meteora dello ZENA, che approfitta della perenne crisi del REAL PREGANZIOL che pare uscito addirittura indebolita, invece che ricostituito, dall´astina.
Spicca la vittora della SELECAO che affossa sempre di piú i sogni di gloria dell´AC FIRENZE 1860 (che giá rimpiange il suo ex Denis).
Onesto pareggio tra SOLE SPLENDENTE e VVNN che non serve alla prima per la uscire dalla zona B né alla seconda per avvicinarsi alla zona che conta.
Infine amaro pareggio alla pareggiatrice TORTUGA MARINA che quando giá pregustava la vittoria viene raggiunta al noventismo dal MELINDA che comunque conferma pure lei di non essere piú quella di inizio campionato.
La pubblicazione dei risultati seguirá in nottata .........

------------------------------------------------------------------

11g: BLACK TIGER espugna il campo della capolista e la raggiunge in testa

Sorpresa a Pintecagnano: la dominatrice del campionato, MELE MARCE crolla inaspettatamente in casa ad opera del BLACH TIGER: grandi le tigri neri che con questa vittoria raggiungono le mele in testa (anche se devono lasciare il titolo di campione d´inverno alle mele per la peggior fantamedia),
Opportuna vittoria della SELECAO che si tira cosí fuori dalle sabbie mobile.
Fa notizia il punticino del fani REAL PREGANZIOL contro un irriconoscibile AU MAMMUTH.
Non approfitta del passo falso delle mele lo ZENA fermato in casa dal SOLE SPLENDENTE.
Cosí come i due antagonisti MELINDA e AC FIRENZE 1860 che si annullano a vicenda.
Infine buon pareggio del TORTUGA MARINA in casa del VV NN.


10g: la regola dei tre punti proietta le MELE MARCE sempre piú in testa.
Che grande l`AU MAMMUTH

Un MELE MARCE cinico batte fuori casa il SOLE SPENDENTE e approfittando della regola dei 3 punti che contemporaneamente iL BLACK TIGER usa contro il primo antagonista delle MELE MARCE, l’AC FIRENZE 1860, allunga in vetta.

Alle sue spalle ora ricompare lo ZENA che meritatamente va a prendersi la posta (assieme a un sacco di mele) in val di non a casa del MELINDA (ex secondo come l’AC FIRENZE 1860).

Assieme allo ZENA appunto la sorpresa che nessuno si aspettava, quel BLACK TIGER di sopra che ricorda molto il Leicester di Ranieri.

Ma la squadra di giornata è l’AU MAMMUTH che si sente molto Inter e strapazza i VVNN-Frosinone.

Solita sconfitta in coda per il REAL PREGANZIOL che regala i 3 punti (ancora questo maledetto 3!) al SW RERI BERI che si tira così fuori dalla zona retrocessione.

Zona retrocessione nella quale rimangono la SELECAO e il TORTUGA dopo il pareggio fratricida che fa piacere alle loro avversarie per la salvezza.


9g: Bocce ferme.


Giornata interlocutoria dove nulla o poco cambia.

Non riesce il colpaccio all’AC FIRENZE 1860 che cerca ma non trova la vittoria in casa della capolista MELE MARCE salvato dal tredicesimo giocatore in campo: il suo pubblico!

Non approfitta del mezzo passo falso della capolista il MELINDA, per la quale il turno apparentemente facile sulla carta contro il SOLE SLPENDENTE si rivela invece decisamente ostico tanto da potersi dire contenta di essere tornata a casa con il suo punticino.

Alle loro spalle rimane il forte VV NN sotto la mano forte e sicura del suo co-presidente Raffaele: certo se l’influsso magico della buona stella non fosse stato dalla parte del suo avversario SW RERI BERI ora staremo a decantar le lodi della nuova capolista. Ma c’est la vie!

Chi avanza invece e’ la squadra rivelazione di giornata, quel zenose di ZENA che spiattella i BLACK TIGERs.

Per la zona retrocessione non fa più notizia l’ennesima sconfitta del REAL PREGANZIOL ad opera di una buona SELECAO che aggangia il gruppone a 9 il lotta per la B. Del gruppone fa parte quel TORTUGA MARINA che porta a casa un punto contro la rivale AU MAMMUTH ora solo un punticino piu’ in alto.

8g: Derby e tethering - Cade la capolista.


Giornata caratterizzata da lo scandalo del tethering insidioso che avvelena la sfida della basresi e produce materiale di dibattimento per gli studi legali associati e non. In ogni caso la sfida AU MAMMUTH e SW RERI BERI si chiude con un salomonico pareggio che acconenta piú l´AU MAMMUTH che se l´era vista brutta.

Ma  lasciamo le sfide per la retrocessione e andiamo a parlare dei fatti importanti di giornata, in questa giornata dei derby:

il derby delle mele vedo la prima sconfitta della ancora capolista MELE MARCE ad opera di un cinico MELINDA che ha cosi modo di rilanciare le sue ambizioni scudetto.
il derby ligure vede un grande AC FIRENZE 1860 primeggiare e rifilare una altra sconfitta allo ZENA.
il derby veneto e calabro abbastanze opachi si chiudono con due tristi zero a zero che evidenziano i problemi momentanei o meno delle quattro squadre: REAL PREGANZIOL, TORTUGA MARINA, VV NN e SELECAO.
il derby del nord ovest vede la vittoria a sorpresa in contumacia per il SOLE SPENDENTE su un inconcudente BLACK TIGER.


 


7g: MELE avanti e davanti comunque. Sorprese TIGER e VVNN

Anche quando la squadra sembra non girare ecco che ti esce un personaggetto qualunque, come Puciarelli, e aiuta le MELE MARCE a portare a casa questa ennesima vittoria per allungare in testa; anche se una vittoria contro la SELECAO di questi tempi non è poi un’impresa impossibile.

A sorpresa alle spalle della capolista spuntano due outsiders: i BLACK TIGER che fanno black il REAL PREGANZIOL a casa sua e si aggiudicano la seconda vittoria consecutiva sul filo della decenza (72!!!). Povero REAL PREGANZIOL ora sempre più solo, laggiù in fondo, a guardare tutti dal basso (c`è ancora qualcuno lassuuuuù?); e i VV NN che pur senza brillare trovano il modo di giustiziare un ormai ex ex capolista ZENA. Già sentiamo il suo presidente tuonare contro gli arbitri, il campionato la lega e il calendario con il maledetto fattore campo :-)

Dalla Puglia arrivano invece confortanti per l’AU MAMMUTH: pare che il ritorno all’ora solare giovi alla salute dei suoi guerrieri che sfoderano una prestazione di gran classe (ndr. la migliore di giornata in termini di punti) e infliggono una pesante (non tanto in termini di punteggio quanto in termini di ambizioni scudetto) al MELINDA.

Sul campo di Mogliano Veneto e andato in scena un pirotecnico pareggio tra il TORTUGA MARINA e l’AC FIRENZE 1860 che conferma i problemi difensivi combinati con un attacco effervescente della prima e l’instabilità degli 11 in campo combinati ad una delle migliori difese del campionato della seconda.

Festeggiano la prima vittoria (sarà forse stato merito dell’ingresso in campo di Casssano?) i presidenti pugliesi del SW RERI BERI a spese di un impalpabile e abbastanza invisibile (d`altronde di questa stagione con sto` nebbion!) SOLE SPLENDETE.


6g: Mele, mele, mele e ancora mele

4 volte mele mettono le MELE MARCE la palla in rete, nonostante l´abbiocco mmeridano del suo presidente, nella porta del povero REAL PREGNZIOL sempre piú fani. Ed é primato in solitaria per le MELE MARCE.
Alle spalle della MELE MARCE rispunta il MELINDA garzie a una vittoria quasi rubata al povero SW RERI BERI. Dov´é finito il bel MELINDA di inizio stagione? Ma, tant´è: è tutta legna in cascina.
Sfrtunato lo ZENA al uale sfugge la vittoria sul TORTUGA MARINA per colpa do un ottimo Reina.
Opaca prestazione dell´AC FIRENZE 1860 fermato in casa sullo zero a zero dal VV NN al quarto risultato utile consecutivo.
Sorprendente vittoira del SOLE SPLENDENTE in contumacia contro un AU MAMMUTH incocludente.

5g: un terzetto al commando: mele, ac e zena

L´inaspettata battuta d´arresto del MELINDA contro il sorprendente VV NN e il pareggio a suon di goal delle MELE MARCE contro il redivivo AU MAMMUTH riaprono completamente la corsa al titolo.
Uno stellare ZENA piallando la SELECAO si porta in vetta assieme alle MELE MARCE. Posto condiviso anche con l´AC FIRENZE 1860 che si vede inaspettatamente regalare da un frastoranto (e sempre piú fani) REAL PREGANZIOL. Fanno inoltre rumore le secche vittorie del SOLE SPLENDENTE sul TORTUGA MARINA e delle BLACK TIGER contro il SW RERI BERI.


4g: Tra una pioggia di goals spuntano le meline

MELE MARCE e MELINDA in testa.
Le MELE MARCE epugnano lo stadio di Mogliano nello scontro al vertice con il TORTUGA MARINA.
La MELINDA alla pari espugnano il campo vicino di Preganziol dove il REAL PREGANZIOL si cimenta il fondo alla classifica.
La squadra di giornata é un grande ZENA che pialla senza mezzi termini il povero AU MAMMUTH.
AC FIRENZE 1860 riesce a restare in scia ai primi grazie ad un pareggio acchippato per la coda a spese del SW RERI BERI che aveva disputato la sua onesta partita.
Onesto pareggio tra BLACK TIGER e VV NN: pochi punti ma molto onore per entrambi.
Infine vittoria di misura, peró pesante della SELECAO sul SOLE poco SPLENDENTE che ddiventa perció nuovo fani.

3g: classifica corta

Un´inedita classifica corta si presenta ai nostri tifosi. Un gruppone al comando pilotato dal buon MELINDA (finalmente meritatamente vittorioso sulle BLACK TOGER che paiono aver perso gli artigli) che ha raggiiunto in testa la coppia TORTUGA MARINA (onesto pareggio con lo sprecone SW RERI BERI) e MELE MARCE (incredibile e carambolesco pareggio con il mai domo ZENA). Al terzetto si aggiunge il solito AC FORENZE dopo la facile vittoria in casa del SOLE SPENDENTE.
In coda, cioé 3 punti piú indietro piangono la SELECAO massacrato da Kalinic e da tutto l´AU MAMMUTH (splendido protagonista di giornata. Se proegue cosí nessun obbiettivo gli é precluso), le BLACK TIGER (di cui sopra) e il REAL PREGANZIOL pericolosamente e malamento uscito con le ossa rotte nello scontro salvezza con il VV NN.


2g: Le tartarughe in testa portandosi dietro le mele